ALI ComuniMolisani e Comune di Salerno: risparmio ed innovazione sulla scia del “Riuso”

02-08-2011
Importante traguardo per l’associazione in convenzione ALI ComuniMolisani, protagonista di un progetto di “Riuso” siglato in questi giorni con il Comune di Salerno.
 
Sulla spinta di DigitPA, Ente Nazionale per la digitalizzazione della pubblica amministrazione, impegnato nella promozione di azioni finalizzate alla razionalizzazione dei sistemi informativi automatizzati delle pubbliche amministrazioni, nonché alla razionalizzazione della spesa informatica, ALI ComuniMolisani ed il Comune campano hanno siglato un protocollo d’intesa che concede all’associazione il diritto d’uso, a tempo indeterminato e a titolo gratuito, di programmi applicativi e della relativa documentazione.
 
L’iniziativa risponde appieno agli indirizzi normativi in materia di efficacia della spesa informatica e telematica sostenuta dalle pubbliche amministrazioni e proiettata al risparmio promuovendo le migliori pratiche, favorendo il riuso, indirizzando gli investimenti nelle tecnologie informatiche e telematiche secondo strategie coordinate ed eliminando duplicazioni ed inefficienze. In virtù di tale accordo e come previsto dalla normativa vigente, pertanto, ALI ComuniMolisani, potrà usufruire per le proprie esigenze dei sistemi applicativi sviluppati nell’ambito del progetto SIMEL (Sistema Informativo Multicanale per gli Enti Locali) di proprietà del Comune di Salerno ed estenderne i benefici a tutti i Comuni aderenti.
 
Il sistema SIMEL, oggetto del Riuso, prevede l’implementazione di servizi web-based al fine di consentire ai cittadini l’accesso a modalità innovative di interazione con l’Ente (portale) e, ai settori comunali, la gestione efficace ed efficiente dei procedimenti di competenza (servizi di back-office) in una logica cooperativa di acquisizione e gestione della conoscenza (Banca dati unica) erogata ed accessibile dalla Intranet comunale.
 
La partecipazione al progetto, pertanto, consentirà alle amministrazioni aderenti ad ALI di adeguarsi alle vigenti normative in materia di innovazione tecnologica e di servizi on-line al cittadino ed alle imprese, di potenziare concretamente il back office comunale ed evitare di incorrere nelle sanzioni previste dall’art. 33 della Legge 69/2009 sulla non ottemperanza alle prescrizioni del codice dell’amministrazione digitale (CAD). ALI ComuniMolisani utilizzerà gli stessi applicativi per implementare ed erogare servizi in forma associata in favore delle amministrazioni aderenti consentendo così una razionalizzazione della spesa e il miglioramento della qualità dei servizi in termini di efficacia ed efficienza.