“SUAP associato ALI ComuniMolisani”: le adesioni dei Comuni entro il 30 aprile 2012

07-03-2012
Si chiama “Servizio SUAP associato ALI ComuniMolisani” l’iniziativa presentata questa mattina, nella Sala Costituzione della Provincia di Campobasso, ai Sindaci e agli amministratori dei 129 Comuni aderenti all’associazione in convenzione ALI ComuniMolisani.
 
La proposta operativa lanciata agli enti aderenti è quella di una gestione associata dello Sportello per le attività produttive (SUAP) volto ad assicurare l’assolvimento degli obblighi normativi in materia di SUAP semplificando le procedure dell’azione amministrativa e mettendo a disposizione delle imprese un interlocutore unico cui rivolgersi per ottenere le autorizzazioni necessarie all’insediamento, all’ampliamento, alla ristrutturazione, alla realizzazione di opere interne, alla cessazione, alla riattivazione o riconversione di impianti produttivi.
 Il quadro normativo delineatosi con il “Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP)” , infatti, ha reso obbligatoria per i Comuni l’adozione di urgenti misure organizzative intese a conseguire l’accreditamento del SUAP comunale presso il Ministero dello Sviluppo economico. La normativa prevede la possibilità per i Comuni di svolgere le funzioni inerenti al SUAP in forma singola o associata senza imporre modelli prestabiliti.
 
In tale contesto – ha dichiarato il Presidente delegato di ALI, Assessore regionale Antonio Chieffo – l’intento dell’associazione, coerentemente alle proprie finalità di sostegno alle attività di back-office degli enti locali, è quello di erogare un servizio non in concorrenza con quanto già presente sul territorio, bensì diretto a garantire economicità, efficienza, efficacia e rispondenza al pubblico interesse dell’azione amministrativa, secondo principi di professionalità e responsabilità.”
 
Ad illustrare i vantaggi della gestione associata del SUAP, sono intervenuti il Responsabile, Nicola di Laudo, ed il Coordinatore tecnico, Michele Ranalli, del Suap Trigno-Sinello, testimoni dell’esperienza consolidata di 54 comuni associati per il SUAP tra Molise e Abruzzo, nonché il Responsabile SUAP Isernia, Sergio Fraraccio.
Gli interventi hanno ribadito gli obiettivi dello sportello associato, quali l’opportunità di  centralizzare ed automatizzare tutte le fasi e i processi di front-office per il ricevimento delle pratiche dell'utente riguardanti le attività produttive ed i relativi elaborati tecnici, nonché di coordinare le fasi endoprocedimentali provvedendo all'inoltro telematico della documentazione ad altre eventuali amministrazioni ed enti terzi che intervengono nel procedimento (Provincia, ASL, VV.FF, ecc).
Nel corso dell’incontro, inoltre, sono stati illustrati i contenuti della convenzione che i Comuni dovranno approvare, in sede di Consiglio comunale, entro il 30 aprile 2012 per aderire al servizio.
Il SUAP associato di ALI si pone, dunque, come strumento sinergico volto ad assicurare unicità di conduzione e semplificazione di tutte le procedure inerenti le attività produttive, nonché il necessario impulso per lo sviluppo economico del territorio.